Francesca Lupo

_The Kiss_ Paratissima art Production Eppela

THE KISS, stampa su carta cotone dell’artista Francesca Lupo realizzata in tiratura di 20 esemplari.

  • Titolo: The kiss
  • Artista: Francesca Lupo
  • Materiale: Stampa su carta cotone Hahnemuhle              Photo Rag Bright White e collage di applicazioni              materiche
  • Misura: 30×30 cm
  • Anno: 2017

Tiratura di 20 firmati e numerati

Acquista l'opera in edizione limitata su Eppela
L'artista

Francesca Lupo (Aosta, 1980) dopo gli studi classici si laurea a Torino in Architettura. Inizia a lavorare tra Parigi e l’Italia, occupandosi di interior design e di restauro. La pura espressione artistica è per anni nutrimento essenziale e silenzioso della passione per l’architettura, fino a quando, per la prima volta, espone a Paratissima 2012. I primi riconoscimenti giungono in quella stessa occasione, dove è selezionata tra i 15 migliori artisti, mentre di lì a poco iniziano le mostre collettive in galleria, tra Torino, Bari, Genova. Il 2015 è l’anno della prima personale negli spazi di Harridge’s, con la curatela di Ermanno Tedeschi, e poi, il 2016, della mostra Just What Is It that Makes Yesterday’s Homes so Different, so Appealing?, curata da Francesca Canfora. Lo stesso anno è selezionata come Young Talent all’Affordable Art Fair di Milano, che offre l’occasione per avviare una collaborazione con la Liberty Gallery di Londra e aprire le porte della scena internazionale con la partecipazione all’Affordable Art Fair di Londra Battersea e poi all’Edimburgh Art Fair e, nei primi mesi del 2017, ancora nel circuito dell’Affordable Art Fair a Bruxelles e Londra Hampstead.

L'opera in Limited Edition

I favolosi Sixties tornano alla ribalta negli interni di gusto retrò rievocati dai collage di Francesca Lupo: carta da parati dalle fantasie optical, trame e tessuti dai colori squillanti o inneggianti al flower power, legno e materiali sintetici dalle texture inaspettate, ritagliati e ricombinati insieme, danno vita a scorci di lussuose case, arredate all’insegna della Pop Art e del Design contemporaneo di quel decennio.La passione nostalgica, istintiva, per lo stile singolare e inconfondibile di quel periodo si unisce al background formativo e lavorativo legato all’ambito dell’architettura, per trovare in ambito artistico il suo esito finale: è proprio l’attività professionale svolta a rifornire quotidianamente il campionario dei più diversi materiali utilizzati dall’artista, che vanno a costruire e delineare geometricamente, per campiture, ogni singolo ambiente o arredo rappresentato.

Una progettazione catartica, liberatoria, in cui si perde la linea e il disegno a favore dei materiali, che diventano di volta in volta pareti, tappeti, quadri o oggetti di arredo.Le prospettive di interni di Francesca Lupo, che sembrano essere colte oltre una finestra aperta, sono il luogo in cui l’architettura, alimentandosi della passione di sempre per la letteratura e per il cinema, si libera e diventa gioco, configura spazi inventati ripartendo da bozzetti, schizzi di studio o semplicemente da frammenti di materiali reali.

Visita la pagina dell'artista
FB_IMG_1495093611817