Titti Garelli

Principessa Gotica

PARATISSIMA QUEEN, stampa su carta cotone dell’artista Titti Garelli realizzata in tiratura di 25 esemplari.

  • Titolo: Paratissima Queen
  • Artista: Titti Garelli
  • Tecnica: Stampa su carta cotone Hahnemuhle                  Photo Rag Bright White e montaggio su Leger
  • Misura: 40×30 cm
  • Anno: 2017
  • Prezzo: 250,00 €

Tiratura di 25 firmati e numerati

>>Prenota il tuo MULTIPLO IN EDIZIONE LIMITATA, scrivi a360@paratissima.it

L'artista

Titti Garelli (Torino, 1948) si forma all’Accademia di Belle Arti sotto la guida del pittore Sergio Saroni. Illustratrice e art-director, lavora nelle più grandi agenzie di pubblicità internazionali. Specializzata nella rappresentazione di bambini e di scene naturali, negli anni ’80 inizia a dar vita a lavori indipendenti dalla committenza. Nascono così le piccole dark ladies delle Bambine cattive e delle più recenti Regine gotiche. Stanca di sentire la parola “gotico” associata a atmosfere torbide e inquietanti, con questo ciclo Titti Garelli ha voluto riportare il termine alle sue origini, quando per gotico internazionale si intendeva una pittura raffinatissima, apprezzata nei principali centri della cultura europea e che in Italia ha avuto protagonisti come Gentile da Fabriano e Carlo Crivelli. Vive e lavora a Torino.

L'opera in Limited Edition

Le Regine Neogotiche adolescenti maliziose e inquiete, nascono nel 2010 come germinazione della serie delle Bambine Cattive. Eleganti e ieratiche, glaciali quanto perturbanti, si rivelano come sintesi di molteplici suggestioni letterarie e cinematografiche. Punti di riferimento di questa galleria di ritratti dalla bellezza quasi astratta sono la narrativa preromantica e neogotica, la poesia romantica, il cinema horror e fantasy, dal Nosferatu di Murnau a quello di Herzog. Queste icone regali, dalle complesse acconciature, emergono da fondi neri o a foglia d’oro, citando apertamente la ritrattistica tardo-medievale e rinascimentale. Le Regine Gotiche attingono tanto a questi temi quanto all’estetica del web e dei videogiochi, alle illustrazioni gotico-dark-kitch, sino alla mitologia nordico-finnica, condita da rimandi giapponesi, e non solo manga. Attraverso i suoi personaggi alteri e distanti, carichi di simboli e allegorie, la pittrice approfondisce il concetto di contaminazione, non solo di generi ma anche di epoche, coniugando il presente con la pittura e la cultura del passato.

Visita il sito dell'artista
12631440_10205669039425762_2627086912512272786_n