Paratissima Bologna

Aperta la call per le selezioni della prima edizione Bolognese
ISCRIZIONI CHIUSE
sito-copia

Paratissima continua il suo percorso e dopo le tappe di Lisbona, Skopje, Cagliari e Napoli allarga ancora i suoi orizzonti sempre con la mission di promuovere l’arte contemporanea e i talenti emergenti attraverso premi, progetti curati e iniziative che aumentano di anno in anno.

Dal 2 al 4 febbraio 2018, in concomitanza con Artefiera e l’Art Week bolognese, Paratissima approda a Bologna nella sede di IAAD, avviando una collaborazione con una delle università più apprezzate a livello nazionale e internazionale in materia di creatività e trasversalità tra discipline e progetti.

Animali Notturni – the dark side of life è il tema della prima edizione di Paratissima|Bologna, che si configurerà come un esteso progetto espositivo mantenendo sempre la connotazione di evento ibrido, aperto a qualsiasi forma d’arte e di partecipazione, sia ad artisti indipendenti e collettivi che associazioni culturali e gallerie d’arte.

La partecipazione avverrà tramite selezione, inoltrando domanda di adesione entro i termini e secondo le modalità indicate nel regolamento.

IAAD | BOLOGNA

IAAD – The Italian University for Design nasce a Torino nel 1978 e da allora cresce fino a diventare uno dei principali poli dell’alta formazione in Italia e in Europa.

Per IAAD il design è cultura del progetto, un sistema capace di mettere in relazione la produzione con gli utenti finali, occupandosi di ricerca e innovazione per dare valore sociale e significato culturale ai beni e ai servizi distribuitili sul mercato. Significato, funzione e forma sono i cardini di una progettazione consapevole.

I numeri rappresentano una parte significativa della sua evoluzione: 7 sedi (di cui 2 in Italia e 5 in Francia), 5.000 studenti, 400 docenti e un sistema didattico integrato composto da oltre 30 corsi fra Lauree e Master.

L’accreditamento dei titoli di studio da parte del MIUR, la partnership con il gruppo francese AD Education, la collaborazione con istituzioni, enti, associazioni e imprese e la creazione di un comitato scientifico internazionale rappresentano i segnali più evidenti dello IAAD del presente e del prossimo futuro.

Qualità e costante aggiornamento della didattica, valore umano e professionale del corpo docente, connessione con aziende e professionisti sono i principali assi d’investimento di IAAD. Per questa ragione l’Università mette a disposizione un team di docenti ed esperti capaci di insegnare, ma soprattutto di arricchire con la loro esperienza e professionalità il percorso accademico degli studenti.

Formare giovani designer significa innanzitutto trasmettere loro l’importanza della conoscenza del mercato di riferimento e della società che lo esprime: oggi per progettare bisogna tenere in considerazione innovazioni tecnologiche, cambiamenti sociali, esigenze di marketing, vincoli di budget, vincoli normativi e necessità di tutelare l’ambiente.

Bologna (1)

Come già avvenuto per Torino, all’interno del nuovissimo quartier generale Lavazza, anche a Bologna la sede è il risultato di un’opera di riqualificazione urbana che ha interessato una zona strategica a pochi passi dal centro cittadino e dalla stazione ferroviaria.

L’edificio di circa 1.500 mq risalente ai primi anni del ‘900, oggi conosciuto come loft B-e20, originariamente ha ospitato la fabbrica Ovidio Vignoni, leader nella realizzazione di piastrelle decorate a mano e vero e proprio simbolo di eccellenza del Made in Italy. La struttura, gravemente danneggiata durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale e ricostruita alla fine degli anni ‘40, ancora oggi rispecchia lo stile architettonico dell’epoca.

Anche per IAAD Bologna apertura e flessibilità sono elementi fondanti. Apertura come condivisione di conoscenza, occasione di confronto, scambio e trasversalità tra discipline e progetti. Flessibilità come opportunità di evoluzione,in primis degli spazi al fine di garantire il contesto ottimale per lo svolgimento delle diverse attività didattiche: dalle special classes e lectures alla progettazione individuale e/o in team, dalle lezioni informatiche a quelle teorico-pratiche, fino alle presentazioni e agli eventi organizzati da IAAD per gli studenti e per la città.

- I PREMI -

Durante Paratissima Bologna saranno assegnati i seguenti premi:

  • Paratissima Bologna Talent Prize: il miglior artista avrà la possibilità di esporre le proprie opere gratuitamente in uno dei prossimi appuntamenti di Paratissima.
  • Premio NoPhoto: l’artista selezionato avrà la possibilità di esporre le proprie opere gratuitamente nella sezione NoPhoto di Paratissima Torino 2018.
  • Premio N.I.C.E.: i quattro artisti selezionati avranno la possibilità di esporre le proprie opere gratuitamente all’interno di uno dei progetti espositivi N.I.C.E. durante Paratissima Torino 2018.
  • Premio Art Production: i tre artisti selezionati entreranno a far parte del progetto Art Production, il centro di produzione indipendente per artisti emergenti che promuove alcuni tra i migliori artisti ospitati da Paratissima nelle varie edizioni della manifestazione torinese.