L’AMOUR FOU | ANNA TURINA

About This Project

Dal 2 Novembre le opere di Anna Turina saranno esposte a Lovever

L’amour fou
Delle macabr-Osé pin up e dei cuori leggerissimi disegnati attorno al vuoto, come fossero gabbie o nidi, rimandano con malinconica ironia all’amore vissuto o idealizzato che travolge, si perde, si riprende, si disperde. Che si abbandoni nella sua stessa idealizzazione o che si affievolisca in assenza di cure, o, all’opposto, che riseca a rigenerare quotidianamente, l’amore porta sempre qualcosa di folle in seno: “l’amore ha non poco in comune con la morte” (Jung), giacché per amare si devono sacrificare delle parti di sé, ci si deve rendere disponibili a un cambiamento, soggetti a delle interferenze che sopraggiungono dall’altro.

Anna Turina (1973) esordisce nel 1995 al Salon I dell’Accademia di Brera e lavora come scenografa. Dal 1998 espone in Italia e all’estero. Nel 2014 realizza nello spazio milanese di circoloquadro l’installazione Home sweet home, così ospitale finché decido di essere solo in visita a cura di Ivan Quaroni.
Realizza Mondoscarabocchio (Spazio Heart, Vimercate); tra le mostre più recenti: bi-personale Rebls Rebels, Next(a c. di Martina Corbetta), Statement 2013.2 (a c. di Ivan Quaroni), Aliens (Ferrara, Casa dell’Ariosto), la personale all’Arengario di Monza con Micromignon e Micromostra; partecipa a diverse collettive tra cui Tuttintorno a cura di Martina Corbetta; curata da Simona Bartolena partecipa a Pulse, Materie, Tracce di Contemporaneo, Bambini, Animali (Museo Must di Vimercate); viene segnalata al Premio Celeste 2013. Affascinata dallo spazio come luogo da vivere sperimentando, lavora prevalentemente con il ferro sfruttandone i diversi aspetti, senza tralasciare altri mezzi in rapporto ai luoghi con cui è chiamata ad interagire, per generare nuove storie/favole da raccontare

Unico nel suo genere, specializzato in prodotti originali dedicati alle relazioni sentimentali e alla sex-therapy, Lovever parla d’amore, di eros, di sensualità e di seduzione, per soddisfare curiosità e dare nuovi stimoli alla vita sentimentale. Parla a coppie di ogni genere, nuove o rodate, parla a single, a sperimentatori disinibiti o a novelli seduttori. Play, Feel, Dress e Desire sono le aree tematiche che rappresentano la proposta di Lovever. Aree che sfiorano le voglie, i desideri. Play è il gioco, dai love toys alle attività ludiche, sensuali e sfiziose per la coppia. Feel racconta il mondo della cosmetica erotica e dei profumi. Dress è lingerie, mise esclusive, audaci o romantiche. Desire è il must have: borse, collane e accessori, oppure tisane e proposte di food di qualità, dal design rigorosamente originale. Da esibire, regalarsi o regalare. Perché Lovever? Per valorizzare, ritrovare, esaltare, scoprire il piacere di amare, di amarsi, di vivere il desiderio e il proprio corpo nella relazione con l’altro.

ANNA TURINA

02.11.2016 - 30.11.2016

Via San Massimo 9, Torino

Category
360, Mostre passate