Leaving Room

Dimora e/o prigione

About This Project

LEAVING ROOM

Dimora e/o Prigione

 

a cura di Anna Bellato e Federica Brigo

 

La casa è un bene primario: con le sue mura offre riparo all’uomo per le necessità basilari del suo esistere oltre che contenere i significati dell’abitare che ciascuno si porta dietro, l’esigenza di uno spazio individuale e il rispetto della dimensione intima. La dimora, stabile e instabile contemporaneamente, luogo che è soprattutto dentro di noi, carico di oggetti, di ricordi, di tempi interiori, è una dimensione dove si svolge una storia privata. Se la casa, per essere tale, necessita di aperture (porte, finestre) al contempo ne sono palesi le chiusure (muri, tetto, serrature): in questo rapporto interno/esterno, la casa può diventare un possibile luogo di accoglienza quanto, trasversalmente, di reclusione.

L’ambiente domestico da rifugio può quindi trasformarsi in prigione, luogo di conflitti, squilibri e barriere: cella non solo fisica, dove le sbarre, anziché di ferro, possono essere anche semplicemente mentali, sociali ed emotive.
Le mura abitative hanno relegato per secoli le donne, e ancora oggi si rivelano un luogo controverso.
Un processo di svelamento di queste gabbie invisibili, silenziosamente nascoste, per riflettere sulle barriere metafisiche che si mimetizzano, ogni giorno, intorno a noi.

Casa: non solo spazio statico, ma luogo costruito su relazioni positive o negative, da equilibri o instabilità, che segnano nel profondo il nostro essere.

Visiona il catalogo della mostra su www.prinp.com

GLI ARTISTI IN MOSTRA

Daniela Berti |Adelaide Cioni | Umberto Dattola | Elisabetta Falanga | Pietro Gardoni | Adriana Iaconcing | Sara Lovari | Gianluca Maioli | Laura Niola | Lorenzo Palombini | Nicola Paroldo | Natalia Saurin | Livia Scaramuzzino | Elena Tortia | Anna Turina

Tags
adelaide cioni, adriana iaconcing, anna bellato, anna turina, corso curatori, curatori, daniela berti, elena tortia, elisabetta falanga, federica brigo, gianluca maioli, laura niola, leavingroom, livia scaramuzzino, lorenzo palombini, natalia saurin, nice, nicola paroldo, paratissima11, pietro gardoni, sara lovari, umberto dattola