Off the corner e le “No-mic Sessions” a Paratissima 13

About This Project

image1

Paratissima crede davvero che tra vista e udito scorrano infinite connessioni: occhio e orecchio comunicano creando esperienze sensoriali uniche e coinvolgenti.

Per questo, durante la prossima edizione nei giorni dell’1-3 e 4 novembre, il percorso di visita all’interno della Caserma “La Marmora” sarà accompagnato da “The NO-MIC sessions”, una live experience di 6 Artisti del Suono che si esibiranno in un’inedita versione non amplificata curata da “Off the Corner”.

Il progetto “Off The Corner” realizza performance di musica dal vivo filmate e registrate nella Tea Room degli studi Groove And Art Records a Torino.

I video vengono poi caricati sul canale youtube e facebook, consentendo così agli emergenti di ottenere visibilità e di farsi conoscere dal grande pubblico e agli affermati di avere un prodotto di qualità per la comunicazione.

Ad accompagnare la visita durante la kermesse di novembre, ci saranno:

Mercoledì 1 novembre

19,00 Wrammers

Quartetto d’archi – 2 violini, viola e violoncello rispettivamente Paolo Chiesa, Matteo Mandurrino, Ruggero Mastrolorenzi, Oscar Doglio Sanchez

Questo progetto viene proposto in anteprima assoluta, poichè il debutto ufficiale sarà in gennaio 2018 .

Dalla grande tradizione classica Italiana al travolgente Jazz Americano l’ensemble The Wrammers nasce a Torino nel 2016, durante gli anni del Jazz Festival, l’orchestra d’archi del maestro Oscar Doglio Sanchez e Jazzisti di fama mondiale come Accordi Disaccordi collaborano al progetto dedicato al Celebre chitarrista Django Reinhardt.

Il gusto per la fusione di sonorità ricercate dal carattere Sinfonico e al contempo virtuosismi di improvvisazioni intelletuali creano una novità assoluta nel panorama musicale europeo

20,00 Karin And The Ugly Barnacles 

La band emergente (Francesca Frisaldi, Mattia Calcatelli , Federico Mao) fa capolino tra le produzioni della giovane etichetta torinese. Dopo una attenta fase di incubazione, il progetto presenta segnali di forte personalità.

Emerge la voce di Karin che porta con sè pace e tormento, su uno sfondo fatto di intensità e di atmosfere cupe. Le storie che raccontano si rifanno a un misto di sogni, incubi e ricordi che, scontrandosi, danno vita ad un viaggio instrospettivo ed intimo all’interno del quale l’ascoltatore viene accompagnato, non senza un pizzico di inquietudine.

Canzoni introverse e un po’ malinconiche.

L’uscita ufficiale del loro primo EP e video clip del singolo “Devil’s Hand” è prevista per autunno 2017, ma intanto possiamo sentirli dal vivo, in poche e rare occasioni, mentre sperimentano i primi contatti col pubblico e presentano un primo assaggio dei loro brani in versione totalmente acustica e spoglia, dove protagonista è solo l’emozione.

   

Venerdì 3 novembre

21,00 Decaduo

Chitarra e Violoncello:   Giangiacomo Parigini e Oscar Doglio Sanchez

Il giovane Duo nato nel giugno 2017 è il risultato della messa in opera di specifiche composizioni personali del Compositore Giangiacomo Parigini , riarrangiate dal Maestro Oscar Doglio Sanchez.

Numerosi sono i concerti svolti nell’ultima stagione concertistica “Voci e Volti” prodotta dalla Fondazione Dravelli di Moncalieri.

Siti architettonici di pregio di tutto il panorama Piemontese hanno ospitato i due artisti che cognugano lo stile classico con il personalissimo stile contemporaneo.

22,00 Cecilia

La storia inizia nel 1994 quando, a 5 anni, Cecilia rimane affascinata da un’arpa vista in TV.

Lo strumento arriva e due anni dopo Cecilia viene ammessa al Conservatorio di Torino.

Nel 2015 esce GUEST, suo primo disco di inediti, con cui colleziona più di 70 i concerti del “Guest Tour” tra gennaio e settembre 2015. A distanza di 1 anno torna in Danimarca ad Agosto per il WAVES FESTIVAL.

Il 2016 si apre con “SdoppiaTour”, Cecilia per la prima volta si esibisce accompagnata.

Neda (Raffaele D’Anello, suo produttore), una nuova avventura che velocemente raccoglie buonissimi riscontri e più di 25 live in pochissimi mesi.

Da Luglio 2016 nasce il progetto DoppelGanger: con Calot-ta, conosciuta durante il progetto artistico KABHUM, le due artiste iniziano a condividere un’auto e il palcoscenico collezionando circa 40 concerti tra novembre 2016 e maggio 2017.

Da inizio 2017 è inoltre al lavoro sul suo secondo disco che vedrà per la prima volta non solo l’arpa come strumento principale ma anche collaborazioni e nuovi suoni derivanti da 2 intensi anni di attività artistica live e discografica, grazie alle tante esperienze acquisite.

Sabato 4 novembre 

21,00 Orchestra Grand’ Arco 

Orchestra : Violini primi, violini secondi, viole , violoncelli , contrabbassi

Direttrice  Simona Perotti

Un organico di eccellenza, gli allievi della docente Fossanese, di chiara fama, Simona Perotti formano l’orchestra grand’arco rappresentativa del lustro che ha caratterizato la prestigiosa scuola dei violinisti Piemontesi, l’incontro nel 2016 con il Maestro Oscar Doglio Sanchez per numerose collaborazioni concertistiche porta per la prima volta nel panorama Torinese l’orchestra Grandarco potenziata dal quartetto The Wrammers, allievi del Maestro Oscar Doglio Sanchez e numerosi professionisti convocati dalle orchestre Torinesi , i quali sotto la sapiente direzione di Simona Perotti proporranno un repertorio dal gusto classico che spazia dal classicismo al 900.

22,00 Gary Hudson

Gary Hudson canta canzoni che profumano di soul, con un tributo al suono Motown della metà’ degli anni sessanta e allo stesso tempo con un suggestivo groove contemporaneo.

Non è solo un cantante, ma anche un songwriter e un dotato chitarrista che ama colorare le sue canzoni con il suono caldo delle sezioni fiati e degli ensemble di archi tra sinuosi tappeti di organo hammond e vivaci guizzi di wurlitzer grazie all’accurata produzione di Tiziano Lamberti per Groove and Art Records.

Gary è cresciuto in campagna per trovare poi la sua strada nella città, quasi come i vecchi bluesmen che nati col suono acustico rurale si avvicinavano man mano all’elettricità del suono urbano.

Ha vissuto gli ultimi vent’anni calcando i palchi dei principali festival europei così come dei piccoli clubs prestando la sua voce e le sue chitarre a progetti diversi dalle sessions in studio agli spot pubblicitari, collezionando svariate e numerose apparizioni sia televisive che radiofoniche come sideman fino ad approdare, con singolo rigorosamente in vinile a 45 giri, alla sua prima esperienza da solista.

Nel 2016 ha collaborato con il cantautore americano Michael McDermott e condiviso il palco con artisti internazionali come Jeff Jensen e Clarence Bucaro oltre ad aprire il concerto di Bruce Springsteen e Counting Crows al Circo Massimo di Roma di fronte a 60.000 spettatori.

 

Paratissima13:  un piacere per occhi e orecchie! 🙂

Category
Progetti Speciali 2017
Tags
Cecilia, Decaduo, Gary Hudson, Karin And The Ugly Barnacles, live, music, no mic sessions, off the corner, Orchestra Grand'Arco, wrammers