“Tutto ciò che è solido, si scioglie nell’aria” di Filippo Cristini a Togliatti

Nell'ambito del progetto "Autopia: Visioni del presente" ha inaugurato venerdì 12 ottobre la mostra dell'artista milanese.
IMG_7613-2

“Tutto ciò che è solido, si scioglie nell’aria” di Filippo Cristini a Togliatti

Si è aperta venerdì 12 ottobre, presso il Centro d’Arte Contemporanea di Togliatti (Russia), la seconda personale del progetto espositivo «Autopia: visioni dal presente», la quale ha visto come protagoniste le opere dell’artista milanese Filippo Cristini.

I curatori della mostra «Tutto ciò che è solido, si scioglie nell’aria» sono Aleksandra Shcherbina, Viktoria Kalinina e Marco Residori.
Nelle due settimane di residenza trascorse a Togliatti, Filippo Cristini è entrato in contatto con i processi di ridefinizione dello spazio urbano e ne ha indagato le dinamiche contemporanee.
L’intervento pittorico dell’artista ha creato un dialogo tra la fragilità e il potenziale dei frammenti urbani raccolti e catalogati nella mostra, creando così uno spazio capace di proporre visioni aperte e non convenzionali al pubblico.
La mostra rimarrà aperta sino a sabato 03 novembre, giorno in cui le opere dell’artista verranno messe all’asta durante un evento presso le strutture del «Park Hotel» di Togliatti.

IMG_7631-2

All’interno del programma, che accompagnerà la mostra, verrà organizzato il secondo degli incontri del ciclo dedicato al centesimo anniversario dalla nascita dell’artista italiano Mimmo Rotella.
Il progetto «Autopia: visioni dal presente» è organizzato dal Comitato «Dante Alighieri» di Togliatti in collaborazione con il Centro d’Arte Contemporanea di Togliatti e YLDA/Paratissima.
Supporto istituzionale al progetto è fornito dall’Istituto Italiano di Cultura di Mosca e dal Consolato Onorario d’Italia per la Regione di Samara.

Il progetto è patrocinato dalla Fondazione Mimmo Rotella ed è finanziato dalla Società Dante Alighieri di Roma con il supporto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Laura Tota
comunicazione@paratissima.it