L’artista Davide Trabucco a Togliatti per il progetto “Autopia: visioni dal presente”

AUTOPIYa_DT-24 (1)

L’artista Davide Trabucco a Togliatti per il progetto “Autopia: visioni dal presente”

Si apre oggi la terza tappa del progetto «Autopia: visioni dal presente», organizzato dal Comitato «Dante Alighieri» di Togliatti in collaborazione con il Centro d’Arte Contemporanea di Togliatti e YLDA/Paratissima.
In questa terza fase l’artista bolognese Davide Trabucco trascorrerà due settimane presso la città di Togliatti e si confronterà con la tematica urbana, andando a creare un release site-specific del suo progetto «Confórmi». La mostra personale, che aprirà alla conclusione del soggiorno russo
dell’artista, avrà come titolo «Confórmi: file not found». Davide Trabucco proporrà una collaborazione con il fotografo italiano Roberto Conte,
utilizzando come incipit narrativo le foto raccolte dal fotografo a Togliatti nel 2016 e completando le sue narrazioni con tre serie tematiche.
Al progetto prendono parte anche l’artista torinese Elisa Sartori e l’artista milanese Filippo Cristini
Supporto istituzionale al progetto è fornito dall’Istituto Italiano di Cultura di Mosca e dal Consolato Onorario d’Italia per la Regione di Samara. Il progetto è patrocinato dalla Fondazione Mimmo Rotella ed è finanziato dalla Società Dante Alighieri di Roma con il supporto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

—- BIO —-

Davide Trabucco è nato nel 1987 a Bologna, vive e lavora a Bologna. Si è laureato presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Ferrara. La sua ricerca artistica si articola in tre progetti tematici: installazioni in spazi pubblici (Progetti), collage digitale (Conformi), grafica (Archetipi).

Davide_Trabucco

Dal 2012 collabora con la Fondazione Collegio Artistico Venturoli di Bologna e realizza progetti in diverse istituzioni quali MAXXI di Roma e la galleria Miro Art Gallery di Bologna.
Nel 2018 ha prodotto contenuti destinati alla campagna di comunicazione online degli eventi della
Fondazione Prada.

Laura Tota
comunicazione@paratissima.it