Fuochi fatui

About This Project

Patas low

• Juan Pablo Plazas

• Vanessa Valero 

a cura di María Fernanda Domínguez Londoño

I fuochi fatui sono un fenomeno luminoso osservabile in prossimità di cimiteri ed acquitrini, spiegato dalla tradizione popolare come apparizioni delle anime dei morti e dalla scienza come manifestazioni fisico-chimiche. Si direbbe che la differenza fra una spiegazione e l’altra dipende solo dalla prospettiva. Questa esposizione presenta il lavoro di due artisti multidisciplinari, originari della Colombia che hanno in comune un interesse per l’effimero e per il rapporto fra il corpo e lo spazio.

Il primo artista, Juan Pablo Plazas, manifesta un interesse verso l’effimero nelle sue performances, che mantengono un’importante componente oggettuale. Le opere si compongono di elementi trovati per caso nelle sue “etnografie incoscienti”, derive che realizza per la città raccogliendo oggetti, nei quali Plazas vede l’emanazione di un’esperienza vitale che lo spinge a raccoglierli e rielaborarli in sculture e performances. L’artista gioca con l’animismo, si chiede sulla vita delle cose, convertendo questa ricerca in parte della sua opera.

La seconda artista, Vanessa Valero, viene dal campo del design e lavora con materiale tessile, indagando sulla percezione umana della natura e sull’esperienza effimera del sublime. Valero elabora i propri ricordi del paesaggio per creare tessuti che richiamano le emozioni da lei provate nell’incontro fra la realtà nordica e quella andina. Seppur in modi diversi, le opere di questi artisti producono spazi effimeri che invitano alla riscoperta dei propri sensi, all’osservazione della realtà frammentata nei singoli istanti che la compongono ed alla scoperta di una logica alternativa, che si manifesta come un fuoco fatuo davanti ai nostri occhi increduli.

Contacts
Category
ics 2018