Liquid Reality

About This Project

LIQUID REALITY

Liquid Reality

Nuovi immaginari nell’era dell’Antropocene  

a cura di Eleni Kosmidou, Benedetta Nassini, Jennifer Regalia

Cambiamento climatico, acidificazione degli oceani, catastrofi naturali, degradazione del suolo, esaurimento delle energie fossili: è l’era dell’Antropocene. Il premio nobel Paul J. Crutzen indica con questo termine l’era geologica contemporanea, un’epoca in cui i cambiamenti causati dall’azione incurante dell’Uomo hanno portato a gravi conseguenze ambientali e climatiche, conducendo a un mondo inesorabilmente sempre più stanco e privo di risorse. 

Dopo secoli in cui la scellerata condotta dell’Uomo ha determinato e stravolto gli equilibri dell’intero Ecosistema Terra, trascurando di valutarne gli effetti  a lungo termine, diventa oggi necessaria una presa di coscienza.  La situazione, non più sostenibile, è occasione per ricercare una nuova armonia tra l’Uomo e la Natura, riconoscendo tutte le forme di vita come interconnesse ed egualmente importanti.

Intellettuali di varie discipline hanno proposto interessanti soluzioni per la salvaguardia della Terra. Tra questi, Donna Haraway, zoologa e filosofa, propone all’Uomo la “costruzione di parentele” inaspettate e nuove, nonché “l’ibridazione” con altri animali o piante. Tale ricerca infinita di “multispecie” sancirebbe la fine del dominio umano sul resto dei viventi e permetterebbe a Uomini, Animali, Tecnologia e Natura di convivere in maniera pacifica e longeva.

Ingegno tecnologico e mutate sensibilità si uniscono, quindi, per immaginare una realtà liquida, meno definita e più ibrida, in cui coesistano soggettività organiche e artificiali, umane e virtuali, in grado di creare nuove intersezioni e prospettive per uno sviluppo reciproco e consapevole capace di salvaguardare la vita sulla Terra.

Tale realtà liquida consente non solo la coesistenza tra mondo organico e artificiale, umano e virtuale, ma porta anche a indagare le profonde relazioni possibili tra il vivente e il non-vivente: la crescente incidenza della tecnologia nell’arena biologica rende labili confini tra quanto considerato naturale e quanto non lo è. Queste entità, unite in un mutamento perenne, sono in grado di creare nuovi immaginari, ibridi metamorfici ed esistenze le cui forme si adattano alle alterazioni dell’habitat naturale, in base alle esigenze e alle circostanze.

Invece di dominare la natura, l’Uomo ha l’opportunità di diventare parte integrante della Natura. Esistere in nuove forme simbiotiche con altre, metaforicamente e non, diventa il motore stesso dell’evoluzione: un ritorno alla Natura, seppur nella sua forma modificata, per un futuro sostenibile.

GLI ARTISTI SELEZIONATI

Gianni Depaoli | Maria Giovanna Morelli | Rossella Barbante | Matteo Capriotti | Emiliano Zanichelli | Ricardo Aledor Venturi | Luca Bolognese| Valerio Vacchetta | Federica Cipriani | Tommaso Moretti | Raffaele Vitto | Lucia Di Nicolantonio | Ariele Bacchetti | Lorenzo Scarpellini | Matteo Benetazzo | Aurora Avvantaggiato

Liquid Reality - Tommaso Moretti - Sospiro di sollievo

Tommaso Moretti – Sospiro di sollievo

Eleni Kosmidou
6
Benedetta Nassini
10
Jennifer Regalia
12
INFO&CONTATTI:

liquidreality.nice2021@gmail.com 

Tags
corso curatori, corso nice 2021, liquid reality