MEMENTO – La realtà mutabile

About This Project

MEMENTO

MEMENTO – La realtà mutabile 

di Alice Serafino, Giuseppe Rivolta, Matteo Mura

————-

a cura di Marianna Casale

CONCEPT

Cosa succede quando fotografare un istante reale diventa mezzo per raccontare un ricordo? Come può uno strumento così rapido, materiale e immutabile racchiudere l’emozione di un sogno?

Questi e molti altri sono gli interrogativi che accomunano Alice Serafino, Giovanni Rivolta e Matteo Mura, tre artisti di diversa provenienza, età e formazione ma che insieme offrono al pubblico uno sguardo sul’ineffabilità dei momenti che ci circondano e ci colpiscono.

Vediamo così come la Serafino percepisca la realtà attorno a sé come ovattata in un miraggio lontano: si chiede se sia questo un ricordo o la sua immaginazione, se il profumo delle margherite o il rumore del vento tra le foglie siano reali o meno, cullandosi in questo senso di pace.

La stessa cura inattesa ritorna poi in Rivolta, con meno serenità ma più autenticità: se l’una è spettatrice di una visione, l’altro vuole invece racchiudere coi suoi scatti la vita cruda e bellissima che si nasconde dietro semplici gesti quotidiani, modellando la macchina fotografica come strumento di indagine nei suoi viaggi lontani.

Matteo Mura ci riporta infine al colore e alle forme, al mondo reale fatto di scatti rubati e di sovraesposizioni drammatiche, in cui l’impressione fotografica si sovrappone a quella emotiva, offuscandone il ricordo.

Siamo dinanzi a una rivelazione, che se per la Serafino è quella della realtà (o sogno?) e per Rivolta è quella dell’animo umano, per Mura equivale alla scoperta della luce, del movimento e della caducità di un momento destinato a scomparire.

DOVE E QUANDO

Rebirthing Exhibition

ARTiglieria – Spazio Ex Tribunale

Category
ics2020-3